Geometra - Esame di abilitazione sessione 2015

Geometra – Esame di abilitazione sessione 2015

 

Informazioni in evidenza

Termine per la presentazione della domanda: 30 aprile 2015

Le prove scritte si svolgeranno il 5 e il 6 novembre 2015.

 

 

Pubblicazione del bando

 

G.U. 31 marzo 2015, n. 25 (visualizza il bando della sessione 2015)

 

 

Titolo di studio richiesto

 

Diploma di istruzione secondaria superiore di geometra

 

 

Termine presentazione della domanda

 

30 aprile 2015

 kit per l'esame di geometra

Volumi consigliati per l’esame di abilitazione

Kit per l'esame di geometra - Temi svolti + Guida alla professione

Crescentini-Tani - Temi svolti per geometri

Niglis De Lutiis - Guida alla professione di geometra

 

 temi svolti per geometri

 

Prove scritte

 

Sono previste due prove scritto-grafiche.

La prima prova scritto-grafica consiste nella redazione del progetto di un edificio nei limiti delle competenze professionali del geometra, definite dall'ordinamento vigente.

Al candidato viene richiesto di corredare il progetto con una relazione sui criteri adottati e con la trattazione di alcune delle problematiche attinenti alla realizzazione dell'edificio (calcolo e disegno degli elementi strutturali, inserimento di impianti tecnici, organizzazione del cantiere, contabilità dei lavori).

 

La seconda prova scritto-grafica può consistere nella risoluzione di un problema riguardante l'estimo oppure il rilevamento e la rappresentazione di un terreno, con possibili connessioni con le tematiche dell'estimo.

 

   guida alla professione di geometra

 

 

Prova orale

 

L’esame, traendo eventualmente spunto dalla esposizione delle esperienze maturate dal candidato durante il praticantato e dalla discussione delle prove scritto-grafiche, consiste nella trattazione pluridisciplinare dei problemi e degli argomenti di seguito elencati, nei limiti delle competenze professionali del geometra definite dall’ordinamento vigente:

a) progettazione e realizzazione delle costruzioni edili, stradali ed idrauliche, sia nel caso di un nuovo impianto che negli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, con riferimento ai materiali, alle tecniche costruttive, al dimensionamento, alla direzione e contabilità dei lavori, alla conduzione del cantiere ed alla normativa;

b) strumenti, metodi e tecniche di rilevamento topografico e relative applicazioni; organizzazione delle produzione cartografica e norme relative;

c) elementi di diritto pubblico e privato necessari all'esercizio della professione;

d) ordinamento della professione.